Alla Magraid del Friuli, la nota “Corsa della steppa”, ottima prestazione di Mirco Recchi di Termoli

TERMOLI _ E’ stata una gara eccezionale quella corsa da Mirco Recchi, atleta in forza alla società di atletica leggera della nostra città, la “Runners Termoli” che in questi anni ha saputo riportare la regina degli sport a Termoli, cominciando con il settore master e continuando la atletica sua attività con cheap nfl jerseys i giovani, 2016 puntando tutto sui talenti locali. Mirco Recchi, regionale molto conosciuto per le sue imprese sportive e per le sue origini di termolesi doc, ne è un esempio.Mirco, dopo mesi di allenamenti estenuanti, con corse sui sassi dei fiumi ad orari assurdi, sotto il sole cocente delle recenti temperature da 35° o sedute impegnative tra i binari dei treni dismessi, percorrendo da 130 a 150 km settimanali, durante i quali ha perso ulteriori 4 kg dal suo fisico atletico e già asciutto, ha portato a termine, giungendo 4° classificato assoluto su oltre un centinaio di partecipanti, una durissima corsa a tappe la seconda edizione della corsa del Magraid.
Gara che si è svolta nei giorni 19-20-21 giugno in Friuli da dove prende anche il nome (terra arida) ed è stata denominata la corsa nella steppa. Si tratta di una gara in tre tappe completamente in edizione natura che wholesale nba jerseys si corre in un contesto unico, a pochi km dalla piana pordenonese, principalmente sul letto del fiume Meduna, ma allo stesso Regulatory tempo immersi nella steppa, con il terreno molto difficoltoso, wholesale nfl jerseys pieno di ghiaia, con la vegetazione che cresce selvaggia.L’altra caratteristica di questa gara è la sensazione di calore che fuoriesce dal terreno, un’afa che somiglia ai gaiser. Ed è per questo che è paragonata ad una corsa del deserto da correre in piena autosufficienza. La prima tappa è stata di 23 km, la seconda, Duurzame la più dura di oltre 48 km. In totale i wholesale mlb jerseys km percorsi sono stati 91!! Per l’atleta cheap mlb jerseys grande soddisfazione e premi in natura accompagnati da una bella somma in denaro. Nello stesso fine settimana un altro atleta della Runners Termoli, Nicola Manfrida ha partecipato alla 49° edizione della Monza – Resegone.

Una gara di oltre 40 km tutti in salita, da correre in notturna con partenza da Monza (162 metri s.l.) e arrivo al rifugio degli alpinisti monzesi a quota 1173 metri s.l. A colmare i risultati di prestigio ottenuti dalla Runners Termoli, è giunta in queste ultime ore la notizia della delibera del Comitato Regionale Fidal Molise con la quale è stata rideterminata la classifica dei Campionati Italiani Master A femminile di Corsa a staffetta in Montagna che ora vede al primo posto la società Atletica Amatori Molise con (Ianeva – Palladino Assunta) e al secondo posto la Runners Termoli (Angela Costantiello – Di Maria Maria).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *