Notizie dal Mondo

Da Fonte Podisti.net

Il keniano Robert Kipkorir Kipchumba vince la 9^ Xiamen International Marathon in 2:08:07, pb e nuovo record della corsa (il precedente apparteneva all’etiope Feyisa Lilesa in 2:08:47), nonostante il forte vento contrario. Secondo è l’etiope Mesfin Hailu Lemma in 2:09:50, alla prima maratona completata in carriera, che precede il connazionale Alemayehu Shumye, terzo in 2:09:58. Quarto è il keniano Gilbert Chepkwony in 2:10:19, davanti agli etiopi Siraj Gena, quinto in 2:11:12, e Zembaba Yigeze, sesto in 2:11:13. Nessun record in campo femminile con successo dell’etiope Amane Gobena in 2:31:49, sulla connazionale Alemitu Abera, seconda in 2:31:54, e sulla cinese Wang Jiali, terza in 2:32:00. Quarta l’etiope Desta Girma in 2:32:10. 62.000 i partecipanti.

La Neujahrsmarathon, in Svizzera, la prima maratona dell’anno, vede il tedesco Dirk Joos bissare il successo del 2009, affermandosi in 2:51:27. Secondo è lo svizzero Rafael Wyss in 2:52:02, davanti all’altro tedesco Jorg Schiller, terzo in 2:56:52. Decimo Diego Di Toma in 3:05:57. Doppietta svizzera al femminile con vittoria di Astrid Meuller-Amstad in 3:15:53, su Yvonne Hugelshoge, seconda in 3:28:44, e sulla tedesca Carmen Hildebrand, terza in 3:38:34. Settima la nostra Alice Modignani in 4:00:27. 181 gli arrivati. La mezza registra il dominio svizzero tra gli uomini con successo di René Boutellier in 1:18:00 su Pascal Birbaum (1:19:46) e su Richard Stoffel (1:20:03); tra le donne vince la nostra Elisabetta Comero in 1:31:55, sulla connazionale Lorenza Di Gregorio (1:34:30) e sulla svizzera Christina D’Ignazio (1:36:13). 191 i finisher.

Rose Kosgei vince la Shoe4Africa di 5 km a Iten (Kenia) in 16:34, precedendo di soli 9 decimi Alice Timbilil. Terza Jepchirchir Cheruiyot in 16:59.

La 35^ edizione della New Year´s Eve race di Vilnius, in Lituania, di 12 km è vinta da Mantas Diliunas in 38:00 e da Violeta Godlewska in 46:49. 500 i partecipanti

La 75^ Ataturk road race di Ankara (Turchia) di 10.8 km è vinta da Ertas Murat in 30:34. Successo femminile per Binnaz Uslu in 34:28 su Mehtep Sizmaz (34:53).

Il keniano Simon Cheprot ha vinto in 29:30 (10 km) il Christmas cross di Opmeer (Olanda). Successo femminile per Yvonne Hak in 18:39 (5 km).

La campionessa europea di cross, la portoghese Jessica Augusto, vince la 3^ Corrida São Silvestre di Lisbona di 10 km in 31:52, giungendo al traguardo come prima assoluta essendo partite le donne con un vantaggio di 2:37 (parametro stabilito in base alla differenza di tempo tra uomini e donne sulle classifiche dell’anno prima). Seconda donna è Dulce Felix in 33:07, seguita da Analia Rosa, terza in 33:48. Vittoria maschile per Hermano Ferreira in 29:15, su Jose Ramos, secondo in 29:50, e su Ricardo Mateus, terzo in 30:09.

Sempre Jessica Augusto vince la 52^ Funchal Sao Silvestre, nell’isola di Madeira (Portogallo), in 18:46 (6 km). L’etiope Almensch Belete è seconda in 19:09, sulla belga Veerle Dejaeghere, terza in 19:29, e sull’altra portoghese Fernanda Ribeiro, quarta in 19:56. Vittoria portoghese anche al maschile con Eduardo Mbengani che s’impone in 16:48 sul keniano David Bett, secondo in 16:58, e sul connazionale Rui Pedro Silva, terzo in 17:07. 1061 i partecipanti.

Rui Pedro Silva vince la 17^ Sao Silvestre race di Porto in 29:17 (10 km) su James Costa, secondo in 30:07, e su Rui Silva, terzo in 30:10. Tra le donne s’impone Fernanda Ribeiro, campionessa olimpica della distanza nel 1996, in 34:58 su Cláudia Pereira (35:22) e su Ercília Machado (35:27).

Nella S. Silvestre 10km di Olivais (Portogallo) vince il portoghese Ricardo Dias (29:51) sul russo Yuri Abramov (30:04) e sul connazionale Sérgio Silva (30:11). Al femminile, vince la portoghese Clarisse Cruz in 34.11 sulle russe Maria Kovaleva (34:18) e Eugenia Danilova (34:37).

Il keniano Nicholas Korir vince la 36^ São Silvestre da Amadora (10 km) in 29:09, precedendo il portoghese Manuel Damião, secondo in 29:10, e l’eritreo Goitom Kifle, terzo in 29:16. Percorso collinare che vede classificarsi quarto il portoghese Euclides Varela in 29:27, davanti al connazionale Licínio Pimentel, quinto in 29:28. Tra le donne s’impone la portoghese Sara Moreira, bronzo europeo dei 5000, in 33:56, davanti alle russe Eugenia Danilova, seconda in 35:13, e su Maria Kovaleva, terza sempre in 35:13. Quarta l’altra portoghese Ercília Machado (35:20) sulla keniana Helen Jepkosgei (35:32).

Il 28enne eritreo Zersenay Tadese vince la 46^ San Silvestre Vallecana di Madrid – 10 km – in 28:27 approfittando di un errore di percorso nel finale dello spagnolo Ayad Lamdassem che finisce secondo in 28:36. Terzo l’altro spagnolo Jesús España in 28:40, seguito dal connazionale Chema Martínez, quarto in 28:49. Dominio assoluto in campo femminile per la portoghese Jessica Augusto che vince in 31:59 precedendo di 55 secondi la spagnola Nuria Fernández, campionessa europea dei 1500, seconda in 32:54 (pb). Terza la 40enne María José Pueyo in 33:19.

Il brasiliano Marílson Gomes dos Santos vince l’86^ edizione della 15 km “Corrida Internacional de São Silvestre” di São Paulo, in Brasile, in 44:07, disputata con clima caldo e piacevole. Per il vincitore è la terza affermazione in questa gara (2003/2005/2011), oltre ad aver vinto due volte la New York City Marathon (2006/2008). Il keniano Barnabas Kosgei è secondo in 44:49, sul connazionale James Kwambai Kipsang, terzo in 45:15. Quarto l’altro brasiliano Giovani dos Santos (45:34) sul keniano Emmanuel Bett, quinto in 45:41. La 27enne keniana Alice Timbilil si afferma per la seconda volta in questa gara (2009/2011) stabilendo con 50:19 il nuovo record del percorso (precedente era vecchio di 17 anni e apparteneva alla keniana Hellen Kimayo (50:26). Partenza anticipata delle donne di 15 minuti rispetto agli uomini; sul podio salgono anche la brasiliana Simone Alves da Silva, seconda in 50:25, e la keniana Eunice Jepkurui, terza in 51:42. Quarta l’altra brasilana Cruz Nonata da Silva, terza in 21:51.

I marocchini El Mouzazi hanno dominato la 14^ San Silvestre road race di Leon (Spagna): primo Hamid e secondo Abdelhadid, entrambi in 17:35. Terzo lo spagnolo Alejandro Fernandez in 17:43. Vittoria tra le donne per Paula Berodia in 20:21.

Haile Gebrselassie vince la 55^ edizione della Sao Silvestre di Luanda in Angola di 10 km: 28:05 il suo crono, record del percorso, davanti a Josephat Kiprono, secondo in 28:34, e ai due connazionali Diba Direba (28:37) e Deribe Merga (28:48). Dominio etiope anche tra le donne, con successo di Dire Tune in 32:17 davanti ad Almaz Ayana (32:20) e Rehima Rediz (33:15). Quarta la campionessa uscente, la keniana Grace Momanyi, in 33:27.

Toyota Motors vince la 2011 New Year Ekiden di Tokyo, 55^ edizione, articolata su 7 sezioni (12,3 km, 8,3 km, 13,6 km, 22,0 km, 15,8 km, 12,5 km, 15,5 km) per totali 100 km, con partenza e arrivo davanti al palazzo della prefettura Gunma. Toyota vince in 4:51:56 su Fujitsu (4:51:57) e su Nissin Foods in 4:52:05.

Il 25enne Stephen Furst vince la 32^ Emerald Nuts Midnight Run di New York, gara di quattro miglia, disputata nel Central Park, allo scoccare del nuovo anno, in 18:11, nuovo record del percorso. David Jankowski è secondo in 18:12, stesso tempo del terzo Bobby Curtis. Desiree Davila è la prima donna in 20:51, nuovo record della corsa, sulla canadese Carmen Douma-Hussar, seconda in 20:55, e su Allison Kieffer, terza in 21:37.

Dominio eritreo nella 28^ San Silvestre Vitoriana (Vitoria-Gasteiz, Spagna) di 6 km: Osman Abrar è primo in 19:16.48, su Amanuel Mesel, secondo in 19:16.86. Terzo Teklit Tewtabrhan in 19:31 sul primo spagnolo, Ivan Fernandez, quarto in 19:49. La marocchina Soud Kambouchia vince tra le donne in 23:02 sull’eritrea Negassi e sulla keniana Cheburet.

Il keniano Victor Bitok vince la 41^ San Silvestre Beasain di Galdakao (Viz Caya, Spagna) in 25:09 (9 km) sul connazionale Evans Mayoyo, secondo in 25:11, e sul marocchino Youness Ait Hadi, terzo in 25:21. L’etiope Fehiwat Goshu vince tra le donne in 14:07 (4.4 km) su Maria Tigabea (14:12) e su Leah Jerotich (14:17).

Shawqi Jamal del Bahrein vince la 22^ Gulf CC Championships di Dubai di 12 km. Il Bahrein vince anche la gara a squadre.

La 37enne belga Veerle Dejaeghere vince la 5^ tappa belga del LottoCrossCup, a Hulshout in 21:36 (6 km) davanti all’etiope Almensch Belete (21:50) e alla connazionale Xenia Luxem (22:00). Quarta la keniana Caroline Chepkwony in 22:04. Al maschile (9.5 km), s’impone il keniano Gideon Kipketer in 28:22 sull’etiope Ferku Feyisa, secondo in 28:46, e al keniano Daniel Chebii, terzo in 28:48. Quinto il primo europeo il belga Jeroen D´Hoedt in 28:51.

Brian Gagnon vince in 3:54 la Millennium Road Mile di Londonderry (Usa); successo femminile per l’argentina Claudia Nero in 4:32.

L’irlandese Fionnuala Britton vince la 6^ Tom Brennan Memorial road race (5km) nel Phoenix Park di Dublino in 16:39 (nuovo record della corsa), su Deirdre Byrne, seconda in 17:03. Tom Fitzpatrick vince tra gli uomini in 14:54.

La 21^ International Silvesterlauf Trier (Germania) è vinta dal keniano Micah Kogo in 22:57 (8 km), davanti a Arne Gabius (23:18) e a Mariusz Gizynski (23:22). Tra le donne (5 km) vince Sabrina Mockenhaupt in 16:24, su Anna Hahner (16:55) e a Gesa Krause (16:58).

La 29^ Internationaler Silvesterlauf von Werl nach Soest (Germania) di 15km è vinta da Daniel Schmidt in 46:43 su Christian Gemke (47:05) e su Fynn Schwiegelshohn (47:37). Successo femminile per Heike Bienstein in 55:36 su Franziska Stebner (58:46) e su Lucienne Cramer (59:23).

Younes Ammouta vince la 32^ Spiridon-Silvesterlauf di Francoforte in 30:59 su Julian Flugel (31:03) e su Homiyu Tesfave Heyi (32:46). Fraol Bezabeh vince tra le donne in 37:11 su Jenny Schulz (37:56) e su Natascha Schmitt (38:37). 1278 i finisher.

Nella San Silvestre Crevillente (Alicante in Spagna), dura 10 km, vince il marocchino Abderrahim El Asri in 29:48 su Abdulah Tarrafat (stesso tempo) e su Miguel Angel Barzola (30:07). Quarto il keniano David Kilel (30:14) davanti ad Arturo Casado (30:36). Decimo il nostro Luca Solone in 32:00. Tra le donne vince la marocchina Fatima Ayachi in 33:48 su Malika Asahssah (34:06) e su Fabia Lafuente Pochettino (37:44). 1552 i finisher.

La Saratoga First Night 5k (Saratoga Spring, Usa) è vinta da Greg Kelsey in 14:57 e da Nicole Blood in 17:02 tra le donne: per entrambi record della corsa.

A Gorlice, in Polonia, Henryk Szost vince la 10 km in 30:53 su Szymon Kulka (30:57) e su Jakub Burghardt (32:17). Vittoria rosa per Anna Wojna in 38:13 su Izabela Zatorska (39:34) e su Barbara Gruca (41:50).

La Cursa del Nassos di 10km di Barcellona è vinta da Ilias Fifa in 29:37 su Ruben Palomeque (29:41) e su Nacho Caceres (29:44).. Tra le donne vince la portoghese Monica Rosa in 33:14 sulla connazionale Filomena Costa (33:30) e sulla francese Patricia Losouarn (33:42).

La 12^ Sant Silvestre Barcellonesa di Sant Cugat è vinta dal keniano Cosmers Kemboi in 29:23 (10km) davanti ai marocchini Abderrahim El Jaafari (29:33) e Mohamed Bal (30:14). Quarto il francese Khalid Zoubaa in 30:23. Successo femminile per Meritxell Calduch in 35:26 sull’ucraina Inna Lebedieva (36:36) e su Yamilka Gonzalez (37:19). 1505 i finisher.

La 10 km di Trzebinca (Polonia) è vinta da Arkadiusz Gardzielewski in 30:18 sull’ucraino Aleksander Sitkovskiy (30:33) e su Lukasz Parszczyinski e Tomasz Szymkoviak (entrambi in 31:14). Gara femminile vinta da Katarzyna Kowalska in 35:01 su Swetłana Klimkowicz e Swetłana Kudzielewicz (entrambe in 36:38).

Il 30enne Daniel Lawton, già impostosi nel 2008, vince la Texas Marathon di Kingwood (Usa) in 2:44:39 su Jose Acosta, secondo in 2:46:20, e su Kurt Klewin (vincitore nel 2009, terzo in 2:50:34. La 45enne Jacqueline O’Brien Nolen, vincitrice nel 2002/2003, è prima tra le donne in 3:35:10. Sue Wheeler è seconda in 3:36:36 su Deydre Teyhen, terza in 3:38:08. 317 i finisher.

Scott Shupe è il vincitore della Last Chance Marathon di Bellingham (Washington, Usa) in 3:17:59 davanti a Terry Sentinella, secondo in 3:29:37, e a Bryan Robertson, terzo in 3:33:33. Al femminile successo per Shawn McTaggart in 3:38:07 seguita da Rebecca Thomas, seconda in 3:54:35, e a Terri Gray, terza in 4:12:16. 74 gli arrivati.

La First Call to Run Marathon di Bothell (Washington, Usa) è vinta Ray Ensign in 3:25:31 che precede Mark Casey, secondo in 3:36:14, e Steve Walters, terzo in 3:41:40. 17 i classificati, tutti uomini.

Il 46enne Terry Sentinella vince la Second Chance Marathon di Seattle (Washington, Usa) in 3:14:21 su Terry Fritz, secondo in 3:27:16, e su Steve Walters, terzo in 3:50:36. La 32enne Jessica Bienvenue vince tra le donne in 4:32:48 su Francesca Carmichael, secondo in 4:42:00, e su Holly Goodwin, terzo in 4:42:00. 30 i finisher.

Andrew Holland vince l’edizione inaugurale della New Years Marathon nel Bronx a New York (Usa) in 3:50:00. Michael Arnstein è secondo in 5:30:00 su Salvatore Carretta Jr., terzo in 5:42:00. 4 i finisher, tutti uomini.

Il 48enne Terry Fritz vince la Yukon Do It! Marathon di Port Orchard (Washington, Usa) in 3:09:58. Pedro Infante, è secondo in 3:25:49 con Charlie Quinn, terzo in 3:30:33. La 40enne Merita Trohimovich vince la corsa donne in 3:22:40 su Lori Moriarity, seconda in 3:30:46, e su Ashley Kuhlmann, terza in 3:55:19. 51 gli arrivati.

Il kenaino Stephen Tum vince la Semi Marathon de Laayoune, in Marocco, in 1:01:52, davanti al marocchino Hafid Chani, secondo in 1:03:22, e all’etiope Ayele Mergersa, terzo in 1:04:45. Vittoria femminile per la marocchina Samira Raif in 1:12:52, sulla connazionale Malika Belfakir, seconda in 1:17:21, e sull’etiope Wodaye Temesgan Ethaferahu, terza in 1:17:21.

Nel Novozhilov Memorial indoor di Yekaterinburg (Russia) successo di Yuliya Tutayeva sui 1000 in 2:42.2; 2:47.1 per la junior Yekaterina Zavyalova.

Libor Charfreitag, campionessa europea del lancio del martello (10.5 kg), ha vinto con 41.36 per la 16^ volta la Silvester Weight Throwing di Trnava (Slovacchia), giunta alla 28^ edizione.

Nuovo record nazionale del Vietnam della velocista Vu Thi Huong sui 200m. in 23.27 a Danang (Vietman); la stessa atleta corre i 100 in 11.66.

A Christchurch, in Nuova Zelanda, 14:04.36 sui 5000m del neozelandese Hurring che precede l’inglese Smith (14’08).

Danielle Trevis corre ai campionati nazionali neozelandesi di Tauranga i 10000 femminili in 33:18.26. Aaron Pulford vince tra gli uomini in 29:52.51.

Track & Field News, la cosiddetta Bibbia dello sport, ha proclamato David Rudisha e Blanka Vlasic “Atleti dell’Anno 2010”, confermando la scelta della Iaaf.

Samuel Wanjiru, campione olimpico di maratona, è stato accusato di aver tentato di uccidere la moglie, Tereza Njeri, usando un’arma da fuoco illegale. Il tutto si è svolto a Nairobi, in Kenia: arrestato, Wanjiru è stato liberato dietro il pagamento della cauzione. Il giorno dopo i due coniugi hanno annunciato la riconciliazione, poi di nuovo smentita dai legali della donna che chiederebbe il divorzio.

Lascia un commento