Da Primonumero…

Per sport o contro la “panza”: tutti pazzi per la corsa

Sembra aver contagiato tutta la città la passione per la corsa. Per molti si tratta di un rimedio per rimettersi in forma in vista della prova costume mentre per altri non è altro che una grande passione per lo sport e l’atletica in particolare. Merito anche dei Runners, società podistica termolese che si divide fra l’attività giovanile e quella dei master con risultati encomiabili.

Termoli. C’è quello magro come un grissino, con due polmoni da maratoneta, pronto a sgranchirsi le gambe. C’è quello con qualche chilo di troppo, scarpe da ginnastica e tuta, in marcia per rimediare ai peccati di gola. C’è la signora con qualche anno sulle spalle e tanta voglia di sembrare più giovane. Ci sono ragazzi e vecchietti, teenager e persone nel pieno della maturità. In coppia, in gruppetto o in totale solitudine, con tanto di mp3 e cuffie all’orecchie per avere più carica e concentrazione. Insomma, tutti pazzi per la corsa, o come va di moda dire adesso, il jogging. Una passione che tanti termolesi sembrano aver riscoperto e che può contare anche sull’opera di promozione su società podistiche come la Runners Termoli.

Il lungomare Cristoforo Colombo e il parco comunale “Girolamo Lapenna” sono di sicuro i posti prediletti fra gli amanti del jogging ma c’è anche chi non disdegna una corsetta al porto con toccata e fuga al Paese Vecchio e altri che preferiscono la solitudine e la tranquillità della periferia termolese. Sta di fatto che sono sempre di più i cittadini che scelgono una corsa all’aria aperta nel tentativo di mantenersi in forma facendo sport. Specie di sera, il lungomare nord assomiglia tanto a una pista d’atletica fra corsette, allungamenti e stretching.

Merito anche dei podisti più in vista della città, gli atleti della Runners Termoli, società dilettantistica nata nel 2006 e che ad oggi può contare su 84 iscritti, la metà dei quali fanno parte del settore giovanile con punte di diamante molto promettenti. «Vogliamo diffondere la pratica dell’atletica» confermano i tecnici dell’associazione presieduta da Angela Costantiello. Lei stessa, insieme al marito Filippo Cantore e ad Armando Vallario, entrambi tecnici federali qualificati, è impegnata da tempo nel tentativo di far emergere questi talenti.

«L’atletica – dicono i Runners – richiede tanti sacrifici e dedizione massima. Non è uno sport di squadra. Se non ce la fai da solo, non puoi affidarti a nessuno». Una frase che sintetizza a pieno la filosofia di questa società che non guarda solo al mondo giovanile. Folto è anche il gruppo dei podisti amatori, quarantenni e oltre che quasi ogni fine settimana girano l’Italia per varie competizioni. «Ero arrivato a pesare 110 chili – confessa uno di loro, Antonio Viceversa – Grazie all’atletica ho capito il valore dell’allenamento, dello stare in forma, della giusta alimentazione. Ora corro le maratone, ne faccio 2 o 3 all’anno».

Di certo contribuiscono ancor di più a questa “luna di miele” fra l’atletica e la città tre importanti manifestazioni organizzate dalla Runners. Si tratta della ScopriTermoli che si corre ogni 8 dicembre, AtleticaScuola, evento per le scuole medie di Termoli, svoltosi lo scorso 28 maggio e la “San Giacomo sotto le stelle” che si correrà il 25 luglio prossimo. Tre eventi che ogni volta si trasformano in vere e proprie feste. Tanto che la corsa, a volte, si trasforma in una scusa innocente per stare assieme e divertirsi. (sdl)

(Pubblicato il 12/06/2010)

,
1 comment to “Da Primonumero…”
  1. bellissimo articolo, questo non lo avevo letto. Come vedete i Vs sacrifici (mi rivolgo al Presidente e allo staff dei runners) sono compensati da queste piccole e grandi soddisfazioni. Continuate così che state svolgendo un ottimo lavoro e raggiungendo un obiettivo determinante. Complimenti

Lascia un commento