Verdure e Acido Folico

VERDURA E ACIDO FOLICO

Una corretta alimentazione è il presupposto indispensabile per ottenere la migliore prestazione sportiva possibile.
E’ consuetudine quando si parla di alimentazione nello sportivo trascurare l’importanza dell’assunzione della verdura ,di solito relegata ad una mera funzione di agevolazione al transito intestinale degli altri elementi “NOBILI” ,insomma ginnastica per l’intestino.
Tale considerazione se pur corretta è sicuramente riduttiva in quanto la verdura è anche apportatrice di elementi nutrutivi estremamente utili al raggiungimento di vincenti performans sportive .
ora tralasciando in questa sede la funzione delle fibre in essA contenute,vorrei focalizzare l’interesse su un aspetto meno noto ma più importante ai fini del metabolismo dello scambio gassoso di ossigeno ed anidrite carbonica nei muscoli,nei polmoni ed in tutti gli organi dello sportivo.
In breve è bene sapere che lo scambio di ossigeno con l’anitride carbonica dal sangue ai tessuti avviene in capillari piccolissimi.Questi capillari nella maggior parte dei muscoli e dei polmoni hanno un calibro più piccolo del volume dei globuli rossi,all’interno dei quali è contenuta l’emoglobina che lega e trasporta l’ossigeno e l’anitride carbonica.
Quando i globuli rossi devono attraversare questi capillari devono necessariamente modificare la propria forma ,quindi è necessario che la loro parete cellure debba essere elastica altimenti il sangue non circola bene proprio nel punto di maggior interesse metabolico ,cioè la dove deve essere ceduto l’ossigeno ai muscoli e deve essere rimossa l’anidrite carbonica per essere trasportata ai polmoni.
Se questo transito a causa della rigidità della parete cellulare non avviene in modo ottimale, i muscoli (anche il cuore è un muscolo!!) il tessuto va in ipossia ,carenza di ossigeno, e comincia  la produzione di acido lattico da parte delle cellule muscolari fino alle estreme conseguenze dell’infarto .( l’infarto è la morte delle cellule per mancanza di ossigeno).
Una piccola correlazione va fatta con il colesterolo,infatti quest’ultimo invece produce lo stesso effetto facendo invece diventare rigidi i capillari (oltre che riderne il calibro) .
L’assunzione di verdura contribuisce inoltre a contrastare l’assorbimento del colesterolo quindi con un duplice effetto positivo.
Non andando oltre e ritornando all’rgomento “VERDURA” ,questa contiene,tra le altre cose,soprattuto un principio nutritivo chiamato acido folico che è una vitamina o meglio è un coenzima che serve appunto a rendere elastica la parete dei globuli rossi inoltre esso è un elemento estremamente utile alle cellule del sistema nervoso tanto che viene somministrato a tutte le donne in gravidanza fin dai primi mesi di gestazione per prevenire l’insorgenza di malattie neurologiche nel nascituro.
Cocludendo è bene che gli sportivi non trascurino l’assunzione di verdura che sicuramente contribuisce in maniera importante a migliorare le prestazioni sportive.

Dott. giancarlo totaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *